“Rosso Calabria. Un vino antico per un nuovo Sud”

La Regione Calabria, Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari, partecipa a Vinitaly 2016 con uno spazio di oltre 900 mq e con 56 aziende e due consorzi, presentando il suo nuovo brand “Rosso Calabria”, un omaggio alle preziose varietà a bacca scura della regione, sinonimo di alta qualità, storia e innovazione enologica.

La viticoltura calabrese ha origini antichissime, che risalgono al VII secolo a.C., e una millenaria tradizione fatta di impegno, passione e competenza. È proprio per rafforzare il valore identitario dei propri vini e valorizzare l’enorme patrimonio del territorio che nasce il brand “Rosso Calabria”: un contenitore per comunicare vini che caratterizzano la produzione locale, dal Gaglioppo al Magliocco Dolce, passando per il Calabrese, il Nerello, il Greco nero, il Magliocco Canino. Queste uve costituiscono un patrimonio inestimabile per l’enologia calabrese che, attraverso il brand, vengono rivalutate e trasmesse al grande pubblico, nel segno del “rosso”.

Rosso come la passione che gli agricoltori ogni giorno mettono nel proprio lavoro, come la passione che ci guida in ambizioso progetto che riunisce i produttori della regione puntando ad alti standard qualitativi.

I produttori calabresi negli ultimi anni sono stati infatti in grado di proporsi con successo sul mercato, con importanti risultati. Il recupero di antichi vitigni, i progetti di ricerca sulle diverse varietà, l’attenta selezione e le più recenti tecnologie di coltura e produzione hanno donato notevole impulso alla produzione regionale, confermando per la Calabria un posto di rilievo nella storia e nella cultura del vino, certificata dagli importanti riconoscimenti e dai marchi certificati che caratterizzano le produzioni di eccellenza di questa variegata regione peninsulare.