Il comune più a meridione della penisola italiana è tra i siti paleolitici più antichi d’Europa. Palizzi ha mantenuto intatto il fascino pittoresco degli antichi borghi costituiti da vicoli e gradinate che collegano le diverse zone del paese. Il centro storico è dominato dall’imponente castello del XIII secolo di cui sono visibili i muri perimetrali, parte della mura di cinta e una torre illuminata da due finestre a sesto acuto. Un’altra notevole fortezza medievale (XI secolo) è il Castello Ruffo di Amendolea, a soli 16 km. Splendida località balneare è Palizzi Marina, la frazione più popolosa del territorio comunale. Il Palizzi rosso è la più importante IGT dell’Area Grecanica e si produce nella zona compresa tra Palizzi e Capo Spartivento, nei comuni di Bova, Bova Marina, Brancaleone, Condofuri , Staiti e, appunto Palizzi.

 

Cosa vedere:

  • i calanchi
  • Pietrapennata
  • il castello di Palizzi

 

Cosa gustare:

  • lo storico vino di Palizzi
  • il capicollo azze anca grecanico
  • una granita di bergamotti coltivati in zona