La storia di Lamezia Terme comprende anche la storia di Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia, territori abitati sin dal periodo italico e magno greco, come testimoniano i molti reperti archeologici; innumerevoli anche i documenti che decretano il florido periodo in epoca medievale. Nel 1968 i comuni di Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia Lamezia diventano un unico comune, Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. L’omonima piana è di natura alluvionale, la terza della regione, situata al centro della costa tirrenica, davanti al golfo di Sant’Eufemia. Il territorio comunale di Lamezia comprende 8 km della collinare costa dei Feaci. Si tratta dell’estremo occidentale dell’istmo di Catanzaro, la striscia di terra compresa tra Tirreno e Jonio, più stretta d’Europa. L’agricoltura lametina ha una tradizione radicata, spicca la produzione dell’olio DOP Lametia e la dei vini che si fregiano della DOC Lamezia.

 

Cosa vedere:

  • il castello normanno svevo di Nicastro
  • gli scavi archeologici di Terina
  • la riserva del lago Angitola

 

Cosa gustare:

  • il pane di Capizzaglie
  • un bicchiere di Lamezia DOP
  • i formaggi di capra nicastrese