bottiglie

I VINI DOP – Denominazione di origine protetta

BIVONGI
Istituita nel 1996

Bivongi bianco
Greco bianco, Guardavalle e Montonico da soli o congiuntamente 30 – 50%;
Malvasia bianca e Ansonica, da soli o congiuntamente 30 – 50%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 30%.

Bivongi rosso e rosato
Gaglioppo (e suoi sinonimi), Greco nero, da soli o congiuntamente 30 – 50%;
Nocera, Calabrese, Castiglione da soli o congiuntamente 30% – 50%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 10% e possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 15%.

Comuni della denominazione
L’intero territorio amministrativo dei comuni di Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano, Stilo in provincia di Reggio Calabria e Guardavalle in provincia di Catanzaro.

CIRÒ
Istituita nel 1979

Cirò bianco
Greco bianco minimo 80%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 20%.

Cirò rosso e rosato
Gaglioppo minimo 80%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 20% ad esclusione delle varietà Barbera, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Sangiovese e Merlot, che possono concorrere fino ad un massimo del 10%.

Comuni della denominazione
Cirò e Cirò Marina e in parte i territori di Melissa e Crucoli in provincia di Crotone.

GRECO DI BIANCO
Istituita nel 1980

Greco bianco minimo 95%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 5%.

Comuni della denominazione
Bianco e, in parte, Casignana tutti nella provincia di Reggio Calabria.

LAMEZIA
Istituita nel 1979

Lamezia bianco
Greco bianco minimo 50%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 50%

Lamezia rosso, rosato e novello
Gaglioppo e Magliocco da soli o congiuntamente 35 – 45%;
Greco N. e Marsigliana da soli o congiuntamente 25 – 45%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 40%

Lamezia “vitigno”
Vitigno minimo 85%.
Possono concorrere altri vitigni della stessa tipologia idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 15%

Comuni della denominazione
Curinga, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Francavilla Angitola, Maida, Pianopoli, Lamezia Terme, S. Pietro a Maida, tutti in provincia di Catanzaro

MELISSA
Istituita nel 1979

Melissa bianco
Greco bianco 80 – 95%;
Trebbiano toscano, Malvasia bianca, da soli o congiuntamente 5 – 20%.

Melissa rosso
Gaglioppo 75 – 95%;
Greco nero, Greco bianco, Trebbiano toscano e Malvasia bianca, da soli o congiuntamente dal 5 – 25%.

Comuni della denominazione
Melissa, Belvedere Spinello, Carfizzi, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e parte del territorio dei comuni di: Casabona, Castel Silano, Crotone, Pallagorio, Rocca di Neto, Scandale, San Mauro Marchesato, Santa Severina, Strongoli tutti in provincia di Crotone.

SANT’ANNA DI ISOLA CAPO RIZZUTO
Istituita nel 1979

Gaglioppo 40 – 60%;
Nocera, Nerello mascalese, Nerello cappuccio, Malvasia nera, Malvasia bianca e Greco bianco da soli o congiuntamente 40 – 60%
con una presenza massima dei vitigni a bacca bianca non superiore al 35% del totale

Comuni della denominazione
Isola Capo Rizzuto e parte dei comuni di Crotone e di Cutro

SAVUTO
Istituita nel 1975

Savuto bianco
Mantonico max 40%;
Chardonnay max 30%;
Greco bianco max 20%;
Malvasia bianca max 10%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione per la Regione Calabria max 45%.

Savuto rosso e rosato
Gaglioppo localmente noto come Arvino max 45%;
Aglianico max 45%
Greco nero, Nerello cappuccio, da soli o congiuntamente max 10%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione per la Regione Calabria max 45%

Comuni della denominazione
provincia di Cosenza:
Rogliano, S. Stefano di Rogliano, Marzi, Belsito, Grimaldi, Altilia, Aiello Calabro,
Cleto, Serra Aiello, Pedivigliano, Malito, Amantea, Scigliano, Carpanzano.
provincia di Catanzaro:
Motta S. Lucia, Martirano Vecchio, Martirano Lombardo, S. Mango d’Aquino,
Nocera Terinese e Conflenti.

SCAVIGNA
Istituita nel 1994

Scavigna bianco
Traminer Aromatico max 50%;
Chardonnay max 30%;
Pinot bianco max 10%;
Riesling italico max 10%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 45%.

Scavigna rosso e rosato:
Aglianico max 60%;
Magliocco max 20%;
Marcigliana nera max 20%.
Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione nella Regione Calabria max 45%.

Comuni della denominazione
Nocera Terinese e di Falerna, in provincia di Catanzaro

TERRE DI COSENZA
Istituita nel 2011

Denominazione a struttura piramidale

Vigna con o senza sottozona
Terre di Cosenza Magliocco, con o senza sottozona
Terre di Cosenza, sottozone:
Condoleo, Colline del Crati, Donnici, Esaro, Pollino, San Vito di Luzzi, Verbicaro
Terre di Cosenza, vitigno:
Greco bianco, Guarnaccia bianca, Malvasia bianco, Mantonico bianco, Pecorello, Chardonnay, Gaglioppo, Greco nero, Aglianico, Calabrese, Merlot, Cabernet Sauvignon, Sangiovese
Terre di Cosenza
bianco, rosato, rosso, novello, spumante, passito, vendemmia tardiva

Comuni della denominazione
intero territorio amministrativo della provincia di Cosenza.

IGT/IGP
I vini a Indicazione Geografica Tipica bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, da uno o più vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Calabria, a bacca di colore analogo ed iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino, approvato con dm 7 maggio 2004 e successivi aggiornamenti.

ARGHILLÀ
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo dei Comuni di Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Villa San Giovanni, e parte del territorio amministrativo del Comune di Reggio Calabria limitatamente alle frazioni: Archi, Arghillà di Catona, Arghillà di Salice Concessa, Arghillà di Villa San Giuseppe, Diminniti
di Sambatello, Orti, Rosalì, Sambatello, San Giovanni di Sambatello, Terreti e Vito.

Tipologie
Rosso (anche nella tipologia Novello) e Rosato (anche nella tipologia Novello)

CALABRIA
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo delle Province di Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia nella regione Calabria.

Tipologie
Rosso (anche nella tipologia frizzante, passito, novello, vivace e spumante), Rosato (anche nella tipologia frizzante, vivace e spumante) e con specificazione di uno dei seguenti vitigni: Aglianico, Barbera, Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet sauvignon), Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Calabrese, Castiglione, Gaglioppo, Greco nero, Magliocco canino, Malvasia (Malvasia nera di Brindisi), Marsigliana nera, Merlot, Nerello cappuccio, Nerello mascalese, Nocera, Prunesta, Sangiovese.
Bianco (anche nella tipologia frizzante, passito, vivace e spumante) e con specificazione di uno dei seguenti vitigni: Ansonica, Chardonnay, Greco, Guardavalle, Guarnaccia, Malvasia (da Malvasia bianca), Manzoni bianco, Montonico bianco, Moscato bianco, Pecorello, Pinot bianco, Riesling italico, Sauvignon, Semillon, Traminer aromatico, Trebbiano (da Trebbiano toscano)

COSTA VIOLA
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo dei Comuni Bagnara Calabra, Palmi, Scilla e Seminara in provincia di Reggio Calabria.

Tipologie
Bianco, Rosso (anche nella tipologia Novello), Rosato (anche nella tipologia Novello) o con la specificazione del nome di un vitigno.

LIPUDA
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo dei Comuni di Carfizzi, Casabona, Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Melissa, Strangoli, Umbriatico, in provincia di Crotone.

Tipologie
Bianco (anche nella tipologia frizzante), Rosso (anche nella tipologia frizzante e novello) e Rosato (anche nella tipologia frizzante)

LOCRIDE
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo dei Comuni di Agnana, Ardore, Bianco, Bovalino, Bruzzano, Camini, Canolo, Caraffa del Bianco, Casignana, Caulonia, Ferruzzano, Gerace, Gioiosa Jonica, Grotteria, Locri, Mammola, Marina di Gioiosa Jonica, Monasterace, Placanica, Riace, Roccella Jonica, Sant’Agata del Bianco, Sant’Ilario, Siderno e Stignano in provincia di Reggio Calabria.

Tipologie
Bianco, Montonico bianco passito, Rosso (anche nella tipologia Novello) e Rosato.

PALIZZI
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio dei Comuni di Bova, Bova Marina, Brancaleone, Condofuri, Palizzi, Staiti in provincia di Reggio Calabria.

Tipologie
Rosso (anche nella tipologia Novello) e Rosato.

PELLARO
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio del Comune di Motta San Giovanni e parte
del territorio amministrativo del Comune di Reggio Calabria limitatamente alle frazioni di Bocale, Lume di Pellaro, Macellari, Occhio di Pellaro, Oliveto, Paterriti, Pellaro, San Filippo, Valanidi in provincia di Reggio Calabria.

Tipologie
Rosso (anche nella tipologia Novello) e Rosato. Possono concorrere, da sole o congiuntamente, alla produzione dei mosti e dei vini, le uve dei vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella Regione Calabria fino a un massimo del 15%.

SCILLA
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio del Comune di Scilla in provincia di Reggio Calabria.

Tipologie
Rosso (anche nella tipologia Novello) e Rosato.

VAL DI NETO
Zona di produzione
Comprende l’intero territorio amministrativo dei Comuni di Andali, Belcastro, Belvedere, Spinello, Botricello, Caccuri, Carfizzi, Casabona, Cerenzia, Crotone, Cutro, Mesoraca, Pallagorio, Petilia Policastro, Roccabernarda, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato, San Nicola dell’Alto, Santa Severina, Scandale, Umbriatico e Strongoli tutti in provincia di Crotone.

Tipologie
Bianco (anche nella tipologia frizzante e passito), Rosso (anche nella tipologia frizzante, passito, novello), Rosato (anche nella tipologia frizzante) e con la specificazione del nome di un vitigno.